Select Page

A volte è difficile scegliere in quale posto andare in vacanza. Io però ho in mente un posto che vi potrebbe piacere molto: l’Emilia Romagna.

Vi starete chiedendo il perché.
L’Emilia Romagna è una delle mete più belle d’Italia, ci sono almeno 8 motivi per cui andrebbe visitata, tra cui il cibo, i motori, le architetture, i castelli da favola.

Queste sono solo alcune delle attrazioni che rendono speciale questa Regione. Dove la fa da padrone la gastronomia, tra tortellini, tagliatelle, il prosciutto di Parma. Ma non solo l’Emilia è anche la terra dei tesori artistici e architettonici, dei motori e del divertimento, specie in estate.

Dalle colline al mare, dalle grandi città ai piccoli borghi, ecco i motivi per cui si dovrebbe visitare l’Emilia Romagna. Tra le varie mete che possiamo scegliere ci troviamo:

    • Il Borgo di Brisighella

 

    • I Castelli del Ducato di Parma e Piacenza

 

    • Sfrecciare tra le leggende della Motor Valley

 

    • I fantastici mosaici di Ravenna

 

    • Pedalare nella fantastica città di Ferrara

 

    • La ‘Dotta’ di Bologna

 

    • Assaggiare il gusto dell’Emilia Romagna

 

    • Il divertimento della Riviera Romagnola

Il Borgo di Brisighella

Visitare Brisighella significa lasciarsi andare a nuove sensazioni, ed esplorare un mondo ormai scomparso da secoli. Questo posto a vederlo sembra un dipinto, incorniciato da tre colli e situato ai piedi dell’Appennino. Questa cittadina è immersa in una visione naturale ancora intatta, sorvegliata dalla Fortezza ed una Torre merlata che sembra che stiano lì per proteggerla è circondata dal verde, da sentieri e scalinate, da antichi culti e da strade con alcune caratteristiche.

I Castelli del Ducato di Parma e Piacenza

Parma è una delle città più belle dell’Emilia , infatti tra le colline sorgono dei castelli che custodiscono misteri e segreti. I Castelli del Ducato di Parma e Piacenza, costituiscono una rete di 24 rocche, fortezze e manieri arredati. Infatti in alcuni di questi si può anche alloggiare, facendo un viaggio indietro nel tempo dal Medioevo al Rinascimento. I castelli da non perdere sono davvero tanti, come la Rocca Sanvitale di Fontanellato dove vi si racchiude la saletta dipinta dal Parmigianino nel 1524 con il mito di Diana e Atteone. Un altro castello molto bello di Parma è quello di Bardi, che si trova su uno sperone di diaspro rosso, una roccia antica molto nota da più di mille anni.

Sfrecciare tra le leggende della Motor Valley

Note case automobilistiche come la Ferrari, Maserati, Lamborghini , Ducati, sono nate proprio in Emilia Romagna, intorno a Bologna e Modena. L’antica Via Emilia che collega Piacenza a Rimini è denominata Motor Valley, proprio perché vi risiedono le sedi di queste leggende. Possono essere visitate sia le fabbriche e sia nove musei legati ad esse dove si trovano ben 21 auto d’epoca.Il mito automobilistico è il museo della Ferrari che si trova a Maranello, esso è una galleria di prototipi che vanno dai primi modelli ai più moderni. All’interno si trova anche una sala cinema, simulatore della F1 e tante altre attrazzioni per grandi e piccoli.

I mosaici di Ravenna

Ravenna è conosciuta in tutto il mondo proprio per i suoi Mosaici, non a caso sono presenti ben 8 edifici denominati proprio Patrimonio dell’Umanità dall’Unesco. La Basilica di San Vitale, il Mausoleo di Galla Placidia, il Mausoleo di Teodorico, la Basilica di Sant’Apollinare Nuovo e di Sant’Apollinare in Classe, Il Battistero degli Ariani, il Battistero Neoniano e la Cappella di Sant’Andrea all’interno del Museo Arcivescovile. Ravenna conserva anche le spoglie di Dante Alighieri nella suggestiva zona del silenzio.

Pedalare nella fantastica città di Ferrara

Ferrara è considerata la capitale delle due ruote dove i ciclisti sovrastano per strada e tutta la città è organizzata a garantire una piacevole pedalata. Essa possiede una fantastica rete di percorsi cicloturistici. In sella ad una bici in questa città si possono percorrere centri cittadini e campagne, osservando paesaggi unici e profumi diversi, tutto accompagnato dalla presenza dell’acqua.

‘La Dotta’ di Bologna

Bologna è una delle città più scenografiche del mondo. Le sue Torri sono famose esattamente in tutto il mondo e la sua storia è così ricca che ad ogni angolo vi si trovano palazzi importanti, paesaggi incantevoli, che richiamano l’epoca Medioevale. Essa è conosciuta anche per i suoi soprannomi uno dei quali è la ‘Dotta’. Questa deriva dalla presenza di una delle Università italiane più antiche fondata nel 1088 ed ancora oggi frequentata da studenti italiani e stranieri. Le due Torri che risultano quasi intatte sono la torre degli Asinelli e la Garisenda, conosciute anche come le Due Torri che rappresentano Bologna nel mondo.

Assaggiare il gusto dell’Emilia Romagna

Un’altro tra i motivi più piacevoli è il cibo. L’Emilia Romagna ha una delle cucine più buone del mondo, oltre ai famosi tortelli ancora oggi preparati a mano da esperti pastai, pasta all’uovo e carne di maiale protagonisti delle tavole e dalle varie combinazioni, nascono alcuni piatti come tagliatelle, il ragù e la cotoletta alla bolognese. Da Parma arriva il Parmigiano Reggiano e il prosciutto di Parma, mentre da Modena l’aceto balsamico.

Il divertimento della Riviera Romagnola

La Riviera Romagnola è un’ottima meta per i ragazzi che vogliono passare la la giornata in spiaggia e chiuderla con la serata in discoteca. Oltre a questo non mancano le località adatte alla famiglia, con numerosi parchi acquatici.